Monica Armani

Monica-Armani_red1

Architetto e designer, Monica Armani inizia la sua esperienza professionale con il padre Marcello Armani, architetto razionalista.

Nel 1996 da vita a una brillante esperienza di autoproduzione che riscuote molto successo: progetto 1. Nel 2005 il progetto viene editato da B&B Italia, e da allora disegna per le più note aziende del settore italiane e internazionali, tra cui B&B Italia, Luceplan, Tribù, Snaidero, Molteni&C, Gallotti&Radice, Starpool, Schoenhuber Franchi, Poliform, Studio TK, Punt, GlasItalia e Viccarbe.

Progetti curati in ogni singolo dettaglio dal team dello Studio, che non si limita al solo design dell’oggetto, ma ne propone anche diverse funzioni d’uso, introducendo nuove tecniche e materiali e, in alcune occasioni, seguendone tutti gli aspetti dello sviluppo, in un concetto totale di service design.
Design rigoroso, innovazione e ingegnerizzazione danno vita ad uno stile unico e riconoscibile. Un filo continuo che lega il lavoro dello Studio in tutti gli aspetti dell’architettura, dell’industrial design e dell’interior decoration dal design, alla progettazione, dall’art direction alla corporate identity.
Ripercorrendo i passi dei grandi maestri, lo Studio Monica Armani ha scelto di dedicarsi con attenzione anche all’architettura temporanea, ritenendola una risposta concreta e consapevole alle esigenze di sostenibilità del nostro tempo. Ne sono un esempio The Lounge, realizzata per il Gruppo Poltrona Frau e la Casa Corriere presentata a Expo Milano 2015 per il Gruppo RCS.