Belt

Confort e morbidezza prima di tutto. Un divano open source, una scelta progettuale che privilegia l’aspetto di comodità della seduta che si vuole sempre più avvolgente e morbida nel suo impatto sia visivo che formale. La struttura è abbracciata da cinghie di maglia che si insinuano tra i morbidi cuscini invogliando al puro relax. Il rivestimento a pieghe sottolinea la spensieratezza non definita della forma, accentuata dall’uso del tessuto a maglia per le cinghie che la contengono. Un divano quindi destrutturato dalla costruzione atipica: una struttura in alluminio che può essere composta in libertà unendo i diversi componenti che interagiscono tra loro all’insegna della personalizzazione armoniosa.