Do-Lo-Rez
by Ron Arad, 2008

Diagramma a libera configurazione tridimensionale

Dal concetto del pixel, inteso come singolo elemento di un’immagine, nasce il modulo base attraverso il quale il designer costruisce il suo progetto. Morbidi parallelepipedi a base quadrata, in diverse altezze, offrono una libertà compositiva che amplifica la modularità, la esaspera, promuovendola a condizione strutturale. Il risultato apre a infinite figure e composizioni, intersecando il mondo del design industriale con un approccio creativo aperto proprio del mondo dell’arte. I singoli moduli, apparentemente molto semplici, nascondono una grande complessità costruttiva, strutturale e produttiva. In basso più rigidi, per contenere il perno metallico; più morbidi nella parte alta, per garantire il massimo comfort alla seduta.