Gluon
by Marc Newson, 1993

Soft branding design

Il design come esercizio sperimentale, come ricerca pionieristica nello studio della forma, o di un’immagine, può condurre all’astrazione concettuale, alla definizione di un processo, come alla concretizzazione materica, al gesto concreto, fisico. Gluon, nome di una particella elementare la cui parola deriva dall’inglese glue – colla – interpreta alla perfezione questa qualità, collocandosi in uno spazio nuovo, dai confini sfuocati. Elegantemente futuristica, scultorea nella presenza, non può essere catalogata come una semplice poltrona: uno, due, tre posti, lo sdoppiamento visivo è digitale, la manifattura, nella cura del dettaglio, artigianale; la produzione, rigorosamente industriale.