Mafalda

Sincera, tenace, testarda comodità

Leggera, accogliente per forma e portamento, Mafalda integra in un corpo solo tre elementi distinti concettualmente incastrati tra loro – la base in legno, la seduta e la scocca. L’esito è una figura singolare, per certi versi spiritosa. Il nome, richiamo al personaggio dei fumetti celebre per il carattere estroverso e per il linguaggio diretto, non rappresenta un’analogia azzardata. Nella sua spontaneità la seduta esprime, con sottile leggerezza, l’idea di un progetto immaginato nella logica del ciclo di vita del prodotto. Mafalda…”ha 6 anni ma si interessa dei problemi del mondo”…