Patrizia Moroso nella giuria di Dezeen Award 2018

Moroso è lieta di annunciare che il suo direttore creativo Patrizia Moroso è stata invitata a far parte della giuria della prima edizione di Dezeen Awards.

“Ci aspettiamo che Dezeen Awards divenga presto un appuntamento importante nel calendario annuale del design, nonché un simbolo riconosciuto a livello internazionale per l’eccellenza del design”, afferma Marcus Fairs, fondatore e caporedattore di Dezeen.

Il programma degli Awards, ideato per celebrare i migliori progetti di architettura, interni e design a livello mondiale, è molto vicino al cuore di Moroso. “Ho avuto il privilegio di collaborare con alcuni dei più grandi designer internazionali e sono davvero emozionata di essere stata coinvolta in questo nuovo premio”, dichiara Patrizia Moroso. “Credo fermamente che sia necessario coltivare il talento e riconoscere l’enorme quantità di tempo e impegno necessari a realizzare un’idea, catturandone il carattere unico nel prodotto finito”. Oltre alla partecipazione di Patrizia Moroso nella giuria, l’azienda sosterrà l’iniziativa in qualità di sponsor per la categoria “Designer emergente dell’anno”, sempre nell’ambito di Dezeen Awards 2018.

Moroso si è sempre distinta per aver lanciato nuovi talenti sul palcoscenico internazionale, commissionando tavoli, divani e sedute all’avanguardia. Nei suoi 66 anni di attività, Moroso ha collaborato con un team di designer eccezionali, da Ron Arad a Patricia Urquiola, da Tord Boontje a Tokujin Yoshioka, creando una serie di collezioni innovative e all’avanguardia. All’azienda vengono riconosciuti la qualità, la cura dei dettagli, l’uso della tecnologia e una propria personalità, tutti elementi presentati in modo inequivocabilmente originale.

Patrizia Moroso farà parte della giuria di Dezeen Awards, composta da 75 illustri rappresentanti del mondo dell’architettura e del design, tutti diversi per stile, provenienza geografica e background culturale. Altri membri della giuria saranno India Mahdavi (interior designer), Yana Peel (CEO di Serpentine), Renny Ramakers (cofondatore di Droog Design), la coppia di designer Trimarchi e Simone Farresin di Formafantasma, Ma Yanson di MAD, Mary Duggan di Mary Duggan Architects, Deborah Saunt di DSDHA e Dara Huang di Design Haus Liberty.