Morning Glory, tavolino
by Marc Thorpe, 2014

Morning Glory prende il nome dall’omonima pianta rampicante. La pianta cresce e si attorciglia intorno a se stessa rinforzando la propria struttura. I petali si allargano formando una calotta di superfici che trattengono l’acqua. Questa architettura organica si presta al tavolo disegnato per Moroso, progettato per essere disposto a gruppi. I tre steli del tavolo si uniscono alla base riproducendo la struttura organica della pianta stessa. I petali del tavolo si sovrappongono l’uno sull’altro producendo un sistema di diversi strati di superfici e colore.